Il Consiglio di Classe

Maurizio Lazzarini

Dirigente Scolastico

Laureato in pedagogia nel 1989, in seguito ho frequentato un master in “Gestione creativa dei conflitti sul luogo di lavoro” presso il CEIDA, Scuola Superiore di amministrazione pubblica, e diversi corsi di aggiornamento e formazione organizzati dal MIUR e da vari enti tra cui il CEMEA. Ho anche partecipato a vari programmi dell’Unione Europea sempre in tema di formazione. Ho iniziato il mio percorso professionale come insegnante elementare nel 1978, poi Direttore Didattico e Dirigente Scolastico dell’Istituto comprensivo di Castel San Pietro Terme, prima di assumere nel 2010 la dirigenza del Liceo Scientifico “E. Fermi”.
Sono stato relatore e direttore di corsi di aggiornamento, in particolare sulla comunicazione, la negoziazione e la cooperazione, tutti attraverso tecniche attive e ludiche. Sono attualmente Presidente dell’Associazione scuola autonome della provincia di Bologna (ASABO).
Ho all’attivo numerose le pubblicazioni in particolare sul tema del gioco e la sua funzione, sulla didattica della matematica e sulla comunicazione. Numerosi i contatti e le esperienze con scuole ed enti europei.

Antonia Grasselli

Coordinatrice del Progetto

Laureata in Filosofia con una tesi in Storia contemporanea, ho insegnato storia e filosofia al Liceo Scientifico “E. Fermi” fino al 2017. All’insegnamento ho affiancato per la mia scuola altre attività: coordinamento dell’Accordo di Rete tra scuola “Storia e Memoria”; direzione e coordinamento di quattro progetti europei (L’Europa per i cittadini – Azione 4 Memoria) con enti italiani, polacchi, rumeni e russi. Ho partecipato come relatrice a corsi di aggiornamento per insegnanti attinenti alla didattica della storia contemporanea e della Shoah in prospettiva europea, con attenzione rivolta in particolare alla storia dei paesi dell’Europa centro orientale. Ho organizzato per gli studenti viaggi della memoria in Italia, Polonia, Romania, Slovenia. L’interessamento a contesti diversi da quello italiano e alla loro comparazione mi ha portato a impegnarmi dal 2013 in progetti di cittadinanza attiva mondiale. Dal 1979 sono iscritta come pubblicista all’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna, attività che svolgo come libera professione.

Elisabetta Bonfatti

Insegnante di Scienze

Ho studiato al Liceo Fermi di Bologna (dove insegno ora Scienze Naturali, Chimica e Geografia), mi sono laureata in Scienze Naturali all’Università degli Studi di Bologna. Durante gli studi e nell’attività professionale ho cercato di conciliare lavoro e impegni famigliari, integrandone valori e contenuti, con un approccio proattivo, interdisciplinare e proiettato su sostenibilità e impegno sociale. Mi applico come insegnante che “educa”, che rende gli alunni consapevoli di cosa significhi “cittadinanza attiva”, che appassiona allo studio e non si limita a trasmettere i contenuti dei programmi di Scienze Naturali. Ho svolto con gli alunni molteplici attività sui temi dell’ambiente, dell’educazione stradale, della ricerca scientifica, dei documenti CLIL. 
Attività come guida ecologica, studiosa e formatrice in ambito REACH/CLP, collaborazioni con il carcere minorile, scuola lavoro, progetti con l’Università, il progetto Ripetizioni Scuole Guinizzelli per ragazzi immigrati che devono sostenere l’esame di terza media, il progetto “Al di là dei muri”, sono solo alcuni esempi di una dedizione mai venuta meno.

Corrado Calò

Insegnante di Diritto ed Economia

Dopo aver frequentato il Liceo Classico a Taranto, città natale, ho conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari. Ho svolto servizio militare di leva a Foligno (PG) e Roma e ho conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato. Ho lavorato al Ministero delle Finanze – Ufficio delle Entrate di Bologna e successivamente, in qualità di Ispettore del Lavoro, presso la Direzione del Lavoro della stessa città. Dal 1° dicembre 2015 sono entrato nella scuola come docente di diritto ed economia, e dall’Anno Scolastico 2016-2017 insegno al Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Bologna.

I miei interessi vanno dalla storia alla letteratura all’arte in tutte le sue manifestazioni.

Ivan Montebugnoli

Insegnante di Italiano

Mi sono formato a Bologna, dove mi sono laureato in Lettere ind. Classico con una tesi in Italiano. Alla costante attività di insegnante di italiano e latino nei licei, in Italia e all’estero (Zurigo, Madrid, Parigi), ho sempre affiancato sia la collaborazione a riviste di italianistica sia lo studio di lingue e culture straniere (tedesco, spagnolo, francese, inglese e portoghese, con incursioni anche verso il russo e l’arabo). Credo che questa mia apertura ad altre culture abbia trovato naturale approdo nel Progetto Al di là dei Muri e nella sua classe multietnica. Ritornato stabilmente al Liceo Fermi nell’ A.S. 2014-2015, da allora aderisco con le mie classi a progetti di Storia della Musica e di Teatro in Classe, nella convinzione che musica e teatro siano due arti che andrebbero maggiormanete integrate nel curriculum della scuola italiana.

Tamara de Cassan

Operatrice sociale Coop. Arca di Noè

Mi sono laureata a Bologna nel 2013 in Antropologia Culturale ed Etnologia con una tesi sulla storia di vita di una giovane donna migrante.  È sempre stato uno dei miei principali interessi di studio quello di analizzare i processi sociali partendo dal punto di vista di chi quei processi sta vivendo. Sono convinta che la storia debba essere letta come il complesso intreccio tra i grandi avvenimenti sociali e le traiettorie di vita delle persone comuni che quegli avvenimenti attraversano.
Nel 2014 ho iniziato a lavorare per la Cooperativa Sociale Arca di Noè come operatrice sociale. Ho lavorato inizialmente all’Hub regionale e successivamente in centri Cas (Centri di Accoglienza Straordinari) per richiedenti asilo. Ad oggi coordino alcune strutture per Richiedenti Asilo e Rifugiati nella zona di Bologna e di Anzola dell’Emilia.
Nel mio lavoro credo che una parte importante sia riservata alla collaborazione con i territori e le istituzioni del territorio nel costruire progetti innovativi che mirino a far cadere stereotipi circa la migrazione e la richiesta d’asilo, incoraggiando la circolazione di informazioni corrette e l’incontro come strumento principale nella lettura del complesso fenomeno sociale della migrazione.
Nella foto sono al centro in basso.

Sara Dari

Operatrice sociale Coop. Arca di Noè

Ho conseguito la Laurea triennale in sociologia nel 2012 presso l’Università degli studi di Roma La Sapienza e nel 2015 la laurea magistrale in Gestione delle organizzazioni e del territorio presso l’Università degli studi di Trento. Durante gli studi ho svolto anche esperienze lavorative, di scambio internazionale e di volontariato: ad esempio ho studiato un anno presso la Universidad de Granada, un semestre presso la Corvinus University di Budapest, ho effettuato una ricerca presso la facoltà di antropologia sociale de la Universidad Veracruzana in Messico e svolto un tirocinio presso il centro Millevoci di Trento. Nel 2016 ho lavorato  per un anno all’interno del network internazionale Service Civil Internazional (SCI) a Madrid e Roma. Nell’anno 2018 ho conseguito la laurea triennale in Educatore sociale e culturale presso l’Università di Bologna.  Da luglio 2017 lavoro nel settore dell’accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo all’interno della cooperativa sociale Arca di Noè.

Giada Milandri

Tirocinante Coop. Sociale Arca di Noè

L’interesse per tematiche quali povertà educativa, esclusione sociale e disuguaglianze in generale, unito alla possibilità di comprenderle all’ interno di una prospettiva trasversale, mi ha portato tre anni fa ad iscrivermi al corso di Sviluppo e cooperazione internazionale.
Nel 2015 ho trascorso un periodo presso la “Obra social Santa Rosa De Lima” in Colombia, che da anni è impegnata nella cura dei bambini che abitano i quartieri più poveri del paese. Nel 2016 ho fatto ritorno in Colombia con l’associazione di volontariato AIESEC, partecipando al progetto “Sharing Goals”, che si poneva come obiettivo la promozione della partecipazione attiva dei giovani e la trasmissione degli obiettivi dell’Agenda 2030 Onu.
Questo semestre ho svolto un tirocinio formativo presso la cooperativa Arca di Noè, grazie al quale ho potuto comprendere meglio il funzionamento delle pratiche di accoglienza e inclusione nel nostro territorio.


CON IL CONTRIBUTO DI

STORIAMEMORIA.EU OSPITA IL SITO DEL PROGETTO REALIZZATO DAL LICEO SCIENTIFICO “E. FERMI” DI BOLOGNA
STORIAMEMORIA.EU
LICEO SCIENTIFICO “E. FERMI”